Cassa di Risparmio di Volterra

Richiesta apertura trattativa di II Livello su Lavoro Agile e Premio Per tutti i Lavoratori

By 28 Luglio 2020 Gennaio 13th, 2021 No Comments

A tutti i colleghi

La necessità di adeguarsi ai dettati normativi determinati dall’emergenza Covid ancora in corso – i quali come noto, individuano nel lavoro agile la modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa – ha determinato l’introduzione di tale modalità anche nell’ambito della nostra azienda, arrivando ad interessare circa 75 lavoratori prevalentemente dislocati in Sede ed alcune (poche) figure di Rete.
L’introduzione di questa tipologia lavorativa rende necessaria la definizione di aspetti rilevanti che, in assenza di una loro adeguata regolamentazione, rischiano di creare spazi di opacità producendo un danno ai lavoratori (la mancata corresponsione del ticket restaurant e l’utilizzo di beni di proprietà del lavoratore quali stampanti, pc, cellulari, carta e cartucce di inchiostro per lavorare ne sono un esempio).
Per tale motivo le scriventi OO.SS., in data 24.06.2020, hanno richiesto alla Direzione Generale l’apertura di un tavolo di trattativa di secondo livello per la definizione di un accordo sul lavoro agile che, oltre a consentire un superamento di alcune criticità che ad oggi non trovano una precisa definizione contrattuale, rappresenterebbe l’occasione per proporre questa tipologia di svolgimento del lavoro in una diversa e più ampia prospettiva, scindendola dalle esigenze meramente emergenziali imposte dalla pandemia e proponendola piuttosto come una forma di flessibilità capace di venir incontro a particolari esigenze personali e/o familiari dei Colleghi, nonché per risolvere le difficoltà legate al fenomeno sempre molto diffuso del pendolarismo di lunga percorrenza.
Con la stessa comunicazione è stata inoltre richiesta alla Direzione la corresponsione di una somma “UNA TANTUM” a tutti i colleghi che, nel periodo emergenziale abbiano prestato servizio sia in presenza fisica, sul luogo di lavoro, che in smart-working.
Abbiamo richiesto la redistribuzione, sotto forma di welfare aziendale, dei risparmi realizzati dalla Cassa in seguito al blocco delle missioni ed alla minore spesa sostenuta per le indennità di cassa derivante dalla chiusura pomeridiana attraverso un’elarigizione ai lavoratori parametrizzata ai giorni di effettivo svolgimento del lavoro nel periodo di “lock down” ( 1 marzo // 31 maggio); questo rappresenterebbe un apprezzabile e tangibile segno di riconoscenza della Cassa per l’impegno, il senso di responsabilità e l’attaccamento all’Azienda dimostrato dai colleghi in questo difficile periodo, come pubblicamente riconosciuto dal Direttore Generale in apposita comunicazione.
In riferimento alla nostra proposta di pervenire ad un accordo di secondo livello sul lavoro agile l’azienda ha risposto che al momento tale modalità è considerata solo come una misura straordinaria messa in atto per limitare la presenza di personale sui luoghi di lavoro durante l’emergenza covid, come disposto dalle normative vigenti e che i risultati realizzati in tale esperienza verranno valutati a fine periodo emergenziale: in caso di positiva valutazione verrà proposta la condivisione di un Accordo al riguardo.
Da parte nostra riteniamo che la possibilità di un utilizzo strutturale del lavoro agile possa apportare interessanti vantaggi organizzativi e occasioni di risparmio importanti non solo per i lavoratori ma anche per la nostra azienda e per tali motivazioni invitiamo la Direzione ad effettuare uno studio serio ed approfondito su questo argomento.
Per quanto attiene la corresponsione dell’ “una tantum” sopra descritta, la delegazione aziendale si è riservata di conferire col Direttore Generale impegnandosi a fornire una risposta nell’ambito del prossimo incontro previsto per il 5 agosto p.v.
Ci auguriamo che le parole di stima e vicinanza espresse dall’alta Direzione verso tutto il Personale trovino una loro conferma anche nei fatti.
P.S.: è in corso di elaborazione il volantino unitario di commento alla relazione del D.G. sul bilancio di esercizio 2019 presentata alle OO.SS in data 8 Luglio u.s.

FABI                    FIRST/CISL                FISAC/CGIL

Il volantino

 

Leave a Reply